Carlo Mornati (CONI): “I Mondiali Juniores un modello da seguire”

Dal Vice-Segretario Generale del CONI parole d’elogio per l’evento ed il Garda Trentino: “Un territorio eletto per lo sport”

01 dicembre 2017

Il vice-segretario generale del CONI Carlo Mornati è arrivato a Riva del Garda in visita ai Campionati del Mondo Juniores di Tennis Tavolo, uno dei più importanti eventi internazionali attualmente in corso in Italia.

Mornati, 45 anni, ex canottiere e medagliato olimpico, ha avuto parole d’elogio per l’organizzazione dell’evento e per il territorio che lo ospita, sottolineando come il Trentino rappresenti una delle aree di riferimento assoluto per il movimento sportivo in Italia.

I Campionati Mondiali Juniores di Tennis Tavolo certificano agli occhi del mondo, ancora una volta, la tradizione sportiva italiana e l’appeal di cui gode questo territorio.

Carlo Mornati: “Senz’altro, e di questo territorio in maniera particolare. Il CONI è grato al Trentino per il suo operato nel mondo dello sport. Il tennistavolo è uno sport sul quale puntiamo tanto, abbiamo un Centro Federale a Formia, investiamo nelle scuole: siamo convinti che sia una disciplina facilmente fruibile. Siamo molto soddisfatti del nostro operato”.

Ed in questo senso la rassegna iridata Under 18 può rappresentare una straordinaria occasione di promozione del tennistavolo e di crescita per i ragazzi che con passione praticano questo sport.

Parliamo di una disciplina olimpica per cui ci teniamo tanto, è sotto la nostra lente di ingrandimento. È uno sport che auspichiamo possa crescere nei prossimi anni, del resto il lavoro svolto presso il Centro Federale di Formia va proprio in questa direzione: vogliamo cancellare la delusione per la mancata partecipazione all’Olimpiade di Rio e presentarci nel migliore dei modi all’appuntamento di Tokyo nel 2020”.

Il Presidente della ITTF, Thomas Weikert, ha sostenuto che il Trentino rappresenti una terra d’elezione per gli eventi sportivi.

È un territorio che dà moltissimo allo sport – potrei ricordare l’impegno negli sport acquatici, la Val di Fassa che ospita gli allenamenti della nostra Nazionale di sci alpino, e anche le Universiadi del 2013. Il Trentino è una palestra a cielo aperto e noi stiamo investendo molto: con il Comitato Regionale abbiamo messo in piedi il Progetto 2020 e molte Federazioni usufruiscono dei fondi che mettiamo a disposizione. I Campionati Mondiali Juniores rappresentano un modello positivo, e ci auguriamo in futuro di organizzare ulteriori eventi indoor in questa area”.

Lorenzo Falangone

Photo: Carlo Mornati
Credits: S. Ferraro – CONI