Riva del Garda aspetta il ragazzo-prodigio del TT

Tomokazu Harimoto, fenomeno giapponese di soli 14 anni, sarà la stella dei Mondiali Juniores che il Garda Trentino ospiterà dal 26 novembre al 3 dicembre, una grande vetrina per la promozione in Asia

29 agosto 2017

Deve ancora concludersi un’estate di grandi numeri ma il Garda Trentino lavora già per l’inverno, che quest’anno oltre alle molte iniziative ed eventi già in calendario vedrà tornare a Riva del Garda i campioni del tennistavolo. I Campionati Mondiali Juniores, in programma al Centro Fieristico della Baltera dal 26 novembre al 3 dicembre, richiameranno i 200 migliori campioni emergenti di questo sport ed in totale oltre 400 accreditati, con una folta rappresentanza di atleti e dirigenti provenienti dall’Asia, tradizionalmente il Continente che domina in questa disciplina.

Stamane, in occasione del sopralluogo ufficiale effettuato dalla ITTF (International Table Tennis Federation) e dalla Federazione italiana (FITET) si è svolta presso la sede di Garda Trentino spa una conferenza stampa per presentare brevemente le caratteristiche dell’evento. Il tennistavolo ha già ottimi trascorsi sulle sponde settentrionali del lago di Garda dove si ricorda, oltre a numerose manifestazioni nazionali, una splendida edizione dei Campionati Europei Giovanili nel 2014.

Anche questa volta saranno protagonisti i giovani, con una sfida tra Cina e Giappone che si annuncia infuocata ed altamente spettacolare. Indiscussa stella dell’evento sarà il campione uscente Tomokazu Harimoto, fenomeno giapponese (ma figlio di genitori cinesi) che a soli 14 anni è già salito alla ribalta internazionale raggiungendo le prime 20 posizioni del ranking mondiale: un vero ragazzo prodigio destinato a diventare il numero uno assoluto nel volgere di breve tempo.

«Il livello tecnico della manifestazione è altissimo, con le 20 migliori squadre ed i 100 migliori giocatori juniores da 37 paesi, sia in campo maschile che femminile – hanno spiegato Mohamed Dawlatly e Mounir Bessah, i due Competition Manager della ITTF presenti a Riva – ed indubbiamente è molto forte l’attrazione esercitata da questo straordinario talento. Prevediamo una copertura televisiva integrale dell’evento che farà conoscere lo splendido Garda Trentino a milioni di appassionati asiatici».

Dal canto proprio, il Presidente della FITET Renato Di Napoli non ha nascosto la soddisfazione del tennistavolo italiano per questo grande appuntamento, “uno spettacolo imperdibile per gli appassionati del tennistavolo provenienti da tutta Italia e dal resto d’Europa. È anche l’occasione per consolidare la stretta collaborazione che la nostra federazione ha da numerosi anni stabilito con il Garda Trentino, il cui comitato locale ha già dato prova delle proprie capacità e competenze”.

Il Garda Trentino consolida con questo appuntamento una vocazione sportiva che dunque non si limita alle discipline outdoor. «Il tennistavolo – ha ricordato Marco Benedetti, Presidente di Garda Trentino spa è uno sport popolarissimo in Germania, dunque nel nostro principale mercato turistico, ma è anche una disciplina popolare che tutti in qualche modo hanno praticato. Giocato a questi livelli, sarà un grande spettacolo ed una positiva esperienza per noi, così come fu quella europea nel 2014. In questo caso, avremo anche l’opportunità di promuovere in modo consistente il nostro territorio in Asia, il che ci rende doppiamente soddisfatti».

Fonte: Ufficio Stampa Garda Trentino
Photo: Tomokazu Harimoto
Credits: International Table Tennis Federation